Travolti da un fiume di affetto! – Avigliana

Travolti da un fiume di affetto! – Avigliana

Natale, ancora Natale. Sì, già vi abbiamo raccontato delle nostre vacanze invernali, del momento clou in cui abbiamo scartato i “vostri” doni, delle uscite sulla neve. Ma qui vogliamo andare un po’ più a fondo e raccontarvi la più bella delle emozioni provate in questi ormai 8 anni di Casa Base Avigliana.

Vi raccontiamo la bontà, la passione, l’amore di chi si è preso profondamente a cuore i nostri bambini e cerca di non far mancare loro nulla di ciò che desiderano e di cui hanno bisogno.

Un’emozione unica,
un affetto smisurato

Quest’anno è successo qualcosa di davvero speciale, qualcosa di unico e inatteso, che credevamo meritasse di essere raccontato con la dovuta attenzione e riconoscenza.

Partiamo da Rossella, una nostra volontaria: da sempre mette in moto un’importante raccolta di Natale a favore della nostra Comunità, fra amici, familiari e conoscenti. Ogni mattina di Natale viene a farci visita piena di pacchi e pacchetti: ormai i bambini l’aspettano con impazienza.  Ma quest’anno siamo andati oltre. Il passaparola si è esteso così tanto da far arrivare doni in Comunità dalle più varie località in giro per la nostra Regione e non solo!

I bambini hanno trovato di tutto: uno skateboard nuovo, le scarpe tanto desiderate, morbidi pigiami e ciabatte colorate, palloni da calcio, bagnoschiuma profumati, pantaloni e magliette da sfoggiare a scuola… l’elenco sarebbero davvero lungo!

Già sopraffatti da tanto calore, abbiamo completamente perso le parole di fronte al fiume di doni, auguri, sostegno e affetto che un via vai ininterrotto di persone ha recapitato quei giorni in Comunità.
La nostra Avigliana, la nostra comunità fuori dalle mura di CasaBase. In così tanti hanno rivolto un pensiero ai nostri bambini: chi con una una donazione, chi con un pandoro con tante calde calze intorno, con delle matite colorate, con dei portachiavi fabbricati appositamente per noi.

Quest’anno abbiamo avvertito un amore smisurato; l’idea che tante persone abbiano rivolto un pensiero ai nostri piccoli, grandi scalmanati ci ha riempito di felicità e ripagato di ogni sforzo compiuto durante l’anno. È stato travolgente.


Vogliamo lasciarvi un pensiero che crediamo riassuma efficaciemente tante delle parole che ci hanno rivolto i bambini in quei giorni. È il pensiero di uno dei più grandi loro che, proprio il 25 mattina, di fronte ai doni recapitati ha esclamato:

grazie a tutti, nonostante tutto oggi sono davvero contento: è bello sapere che tante persone hanno pensato a noi. Chissà che fatica che hanno fatto per farci trovare queste cose…

Nelle parole dei bambini i grazie e lo stupore più sinceri. In fatto di verità sono sempre loro i nostri maestri.

Grazie dunque a chi da anni ci sostiene,
grazie a chi si fa coinvolgere in ogni iniziativa,
grazie a chi ha comprato,
a chi ha impacchettato,
a chi ha pensato ai tanti diversi doni: 
grazie a tutti!

Sappiate che l’efficacia del vostro gesto di cura non è limitata ai giorni di Festa: qui a Casa Base Avigliana siamo circondati dai vostri doni ogni giorno, e ogni giorno vi rivolgiamo un pensiero di rinnovati stupore e gratidutine.

Citando un amico di tutti i bambini, e non solo: se ci diamo una mano i miracoli si faranno e il giorno di Natale durerà tutto l’anno”. [Gianni Rodari]

Elisabetta e gli educatori di Casa Base Avigliana

Chiudi il menu